Gli artefici della delegazione
Giuseppe Colzani
Nato a Sesto San Giovanni il 5 novembre del 1911, nel quartiere vicino alla Torretta, frequenta, dopo le scuole elementari, le scuole di avviamento professionale. All'eta' di 14 anni viene assunto come pinela (garzone) all'OSVA - Fonderie e Smalterie Sestesi.
Nel 1937, al suo definitivo ritorno dal servizio militare, con la qualifica di operaio attrezzista passa alla Breda Aeronautica e, due anni dopo, alla Breda Elettromeccanica con la mansione di disegnatore.
Nello stesso tempo si iscrive alla scuola di specializzazione E. Marelli e si fa socio della Societa' di Mutuo Soccorso Operaio di Milano iscrivendosi, al termine della formazione specialistica, all'Istituto Tecnico Industriale serale E. Conti, scuola di alto prestigio professionale della Societa' di Incoraggiamento Arti e Mestieri di Milano, nella quale si diploma perito industriale nel 1944.
Sempre svolgendo la sua occupazione aziendale, nel tempo libero, si dedica all'insegnamento nella Scuola Professionale della Societa' di Mutuo Soccorso di Sesto della quale assume la direzione nel 1976.
Nel 1972, su proposta della direzione della Breda, gli viene conferita, dal Presidente della Repubblica, la Stella al Merito del Lavoro e, dopo 47 anni di attivita' lavorativa, decise di andare in pensione: si fa per dire! Non era il tipo di starsene con le mani in mano. Si era a tal punto radicata in lui la passione per l'insegnamento ai giovani di un mestiere e di sollecitare gli adulti all'aggiornamento professionale, che prosegui' la sua missione anche quando poteva godersi il meritato riposo.
Sempre nel '72 l'amico e collega Giordano Lattuada lo incita a fondare la Delegazione dei Maestri del Lavoro di Sesto San Giovanni. Era l'uomo giusto per scienza e volonta', oltre che per il suo passato di laborioso e capace lavoratore-studente e docente.
Nel 1979 riceve la nomina di Cavaliere al Merito della Repubblica e nel 1986 quella di Cavaliere Ufficiale Quanto era cortese e gentile nei rapporti umani tanto era forte nei propositi e determinato nel raggiungere gli obiettivi. Ha guidato la Delegazione per vent'anni, sin quasi alla sua morte, avvenuta a Rovetta (BS) il 29 agosto 1992.
Di lui non ci rimane soltanto un caro ricordo unito al riconoscimento per la sua opera fondatrice ma, principalmente, un esempio ammirevole di dedizione e di disponibilita' verso gli altri.

I promotori della delegazione
  • Berselli Gaetano
  • Brugnoli cav. Luigi
  • Cereda cav. Luigi
  • Colzani cav.uff. Giuseppe
  • Cossa Giuseppe
  • Didoni cav. Giulio
  • Farina Luigi
  • Ghezzi Angelo
  • Lattuada cav. Giordano
  • Mandelli Mario
  • Martinati Gastone
  • Masotto cav. Vincenzo
  • Mattei Angelo
  • Perego Cesare
  • Sala Giuseppe
  • Varisco grand'uff. Aldo
  • Villa Ferruccio
  • Zavaglio Enrico

Torna indietro